Stando a quanto riportato dal New York Times, il social network avrebbe stipulato accordi con almeno 60 tra i più grandi produttori di dispositivi mobile inclusi Apple, Amazon, BlackBerry, Microsoft e Samsung, per effettuare uno scambio di informazioni. Tali...